.:Il Salento

Capo d'Otranto
Torre Minervino

Benvenuti nel Salento, nel punto più a oriente d’Italia, in fondo al tacco dello splendido “stivale”. Nel 1957 il giornalista Guido Piovene scriveva: "Il Salento è una terra di miraggi, ventosa; è fantastico, è pieno di dolcezza; resta nel mio ricordo più come un viaggio immaginario che come un viaggio vero".

Il sole, il mare, il vento, ma anche il calore della gente, i profumi, i sapori, le città storiche.....come Otranto che appare all’improvviso, abbracciata da una piccola baia e nascosta da chilometri di pinete e vegetazione mediterranea. Città ricca di luce e di storia, porto sul Mediterraneo e da sempre crocevia di popoli e civiltà; da qui in Grecia il braccio di mare è di sole 45 miglia.

È questa posizione geografica privilegiata a fare di Otranto e del suo porto, nei secoli, l’incrocio di tutte le rotte, l’ultima stazione di tutte le strade (qui finiva la via Appia e ci si imbarcava per la Terra Santa), il luogo per antonomasia degli scambi, degli arrivi e delle partenze, il naturale sbocco di tutte le comunicazioni con l’Oriente.


Per maggiori informazioni contattaci cliccando qui